Il caffè delle diaspore

Il caffè delle diaspore

sabato 14 luglio 2018

I CARE FOR.. POCITELJ 2018




Anche quest'anno Corrado organizza due campi estivi, uno in Croazia e uno in Bosnia.
Le date sono dal 30 luglio al 6 agosto ai Laghi di Plitvice e dal 13 al 20 agosto a Pocitelj, lungo la splendida Neretva
Se siete interessati scrivete una mail a agnet.corrado at gmail.com (naturalmente tutto attaccato)

I care for...  degli anni scorsi

martedì 10 luglio 2018

lunedì 9 luglio 2018

Zagabria, una guida a tutto calcio





Complimenti a Giuliano Geri.. di sicuro uno che non ha mezze parole !!

Zagabria, una guida a tutto calcio pubblicato da Osservatorio Balcani e Caucaso


Cogliamo l'occasione per ricordare uno dei nostri primi post

HRVATSKI NOGOMETNI KLUB HAJDUK SPLIT

Lo spot girato a Jasenovac fa indignare l’ex Jugoslavia




Ringraziamo Stefano Giantin che ha pubblicato un articolo sul Piccolo per denunciare uno spot girato a Jasenovac da una azienda australiana di occhiali.
Tutto è stato ritirato con le dovute scuse, ma rimane lo sconcerto

Lo spot girato a Jasenovac fa indignare l’ex Jugoslavia di Stefano Giantin (Il Piccolo)

Il lager in mostra all'ONU

Le memorie di Jasenovac

Jasenovac in Balkan crew

Mondiali 2018. B





Continua da qui


La Croazia è in semifinale.
Facciamo i complimenti alla squadra che ha fatto una bella partita anche se la vittoria è stata ottenuta ai rigori.
La Russia ha dato il meglio di se ed è stata anche parecchio sfortunata.
Cio' che avvelena anche questi mondiali è che non si riesce a separare lo sport dalla politica.
Già nella partita Svizzera Serbia c'erano state delle contestazioni e stavolta il croato Vida ha postato un video in cui urla: "Gloria all'Ucraina", mentre il compagno Vukojevic' aggiunge: "Questa vittoria è per l'Ucraina".

Vida: «Gloria all’Ucraina», il croato riporta in campo la politica

Gesto dell'aquila, per Shaqiri e Xhaka solo una multa

venerdì 6 luglio 2018

Vado solo a vedere cosa c'è dietro la curva






Ringraziamo Nicole Corritore per un articolo pubblicato oggi su Osservatorio Balcani.
Ci sono persone che ci passi una vita assieme e non le conosci e persone che ci passi due ore assieme e capisci la maestosità di quella persona che ormai fa parte di te. Anche se non la vedrai mai più, ti ha coinvolto, ti ha fatto partecipe di un sogno infinito.
Così era Luca Rastello, morto tre anni fa, ma vivo nei nostri cuori e nelle nostre menti perchè uno come lui non muore mai.
La moglie ha raccolto i suoi ultimi scritti e così oggi esce il suo ultimo libro, caratterizzato dalla malattia e da una frase: "Se potevo restavo"




Luca Rastello: dopodomani non ci sarà pubblicato da Osservatorio Balcani

Il pensiero di Donatella Sasso

Un passo più in la

Un viaggio con Luca Rastello

Una piacevole sorpresa

Ultimo saluto a Luca Rastello

Luca Rastello al Polski Kot di Torino

Mondiali 2018




Siamo alla vigilia dei quarti di finale e abbiamo visto (aimè) la Serbia perdere agli ottavi.
La Bosnia non si è qualificata, come del resto l'Italia.
E' rimasta la Croazia che domani giocherà niente meno che con la Russia.
Slavi contro slavi.


Un articolo del Corriere, da la Croazia come favorita.
L'articolo dice che questa squadra riesce a tirare fuori molti bravi giocatori grazie alla fantasia slava.


Incrociamo le dita e vinca la migliore

L'articolo del Corriere.it

La calciopoli croata un  articolo di East journalù

Tifare o non tifare Croazia? un articolo di Osservatorio Balcani

Danijel Subašić

Zagabria, una guida a tutto calcio


Prosegue qui

sabato 30 giugno 2018