Il caffè delle diaspore

Il caffè delle diaspore

sabato 30 maggio 2015

venerdì 29 maggio 2015

PROJA


Poichè Aleksandra è sempre la nostra num uno.. ecco a voi un'altra prelibatezza !

·         Proja

3 uova
3 tazze di caffè non troppo piccole, tipo le nostre del kafa
3 tazze di farina ( aggiungere 1bustina di lievito in polvere)
3 tazze di latte
3 tazze di olio
1 yogurt 150-200 cl ( se capita che non ho lo yogurt metto panna da cucina)
Un pizzico di sale in base al formaggio che si aggiunge alla fine.
Io metto o fiocchi di latte o mozzarella a dadini 200 g -300 g .Cmq un formaggio bianco.
Ungere la teglia con burro o l'olio e al forno a 200° x una mezz'ora. Controllare con un stuzzicadente se pronto. Dovrebbe essere color oro e sopra più scuro ma non troppo. Tagliare a pezzi quadrati (dipende dalla forma di teglia) e mangiare assolutamente con yogurt intero o se si preferisce con latte.

PRIJATNO



mercoledì 27 maggio 2015

GRANDE STEFANO TALLIA !




Ho appena visto in tv, su Rai 3, a TG Leonardo ( e non è ancora disponibile nel web) il documentario di Stefano Tallia sul rapporto uranio impoverito e militari italiani in Kosovo.
Appena è possibile, mettiamo il link di questo nuovo documentario.
Per ora ricordiamo il grande Stefano Tallia QUI

centenario1914-1918.it

Uranio impoverito nei Balkani

NAVIHANKE






Ma quanto sono dolci ????????????

Dedicato alla nuova favola caduta nella nostra crew : Sandro


lunedì 25 maggio 2015

sabato 23 maggio 2015

Eurovision Song Contest



Tutti pronti per l' Eurovision di stasera ?
Di sicuro quest'anno noi tifiamo Slovenia !
Anche se la Serbia è sempre la num uno !
Mentre il premio simpatia lo prende il Montenegro
Niente male nemmeno l'Albania

eurovision.tv. Rai 2




lunedì 18 maggio 2015

UNA SERBA NAPOLETANA VINCE IL PREMIO LINGUA MADRE



Davvero incredibile quanto sono stati rappresentati i Balcani quest'anno all'interno del Salone del libro 2015.

Prima di tutto parliamo della superfantastica Slobodanka Ciric di Belgrado che ha vinto il premio speciale della Fondazione Sandretto Rebaudengo con la fotografia : "La rosa di carta".
Grande Boba !

Premio speciale Torino film festival ad Amazona Hajdaraj Bashaj accompagnata dal simpaticissimo ambasciatore albanese. L' ambasciatore albanese e la moglie sono due persone di pace e molto gioviali e la signora ha studiato nella ex Jugo.

Seconda classificata è stata la bosniaca Sabina Gardovic con il racconto L'assedio

Non possiamo dimenticare la cara amica Corina Sofia Bebereche che ha vinto un premio speciale per un racconto speciale ! Brava Sofia !

Un applauso fragoroso ad Olga Alexandrovna (ucraina) e Leyla Khalil (libanese)

Biografie

gazzettadinapoli.it

ilmattino.it

concorsolinguamadre.it

Centro di cultura albanese

ambalbania.it

GROSHGRUP. TIRANA-TORINO



sabato 16 maggio 2015

DOPO I TRAGICI FATTI DI KUMANOVO



La violenza non ha mai risolto nulla.
Usiamo le parole di pace di Tose per implorare la risoluzione ai problemi tramite il dialogo.
Basta nazionalismi .. hanno causato solo morti

"Sono felice di essere macedone, sorrido alla vita, non sono razzista e amo albanesi, turchi, serbi e tutti gli uomini della terra, ma so' che dietro ad ogni collina ci sarà sempre un macedone a difendere la mia terra e se lui muore.. ne verrà un altro"

Zajdi zajdi (uzivo, gitara)

Volim osmijeh tvoj

Srce nije kamen

Igra bez granica

Tose Proeski & Gianna Nannini - ARIA
...

GLI ALPINI ALL'AQUILA



Finalmente gli alpini nella mia città !
Grazie per il vostro impegno in Bosnia !

mercoledì 13 maggio 2015

Once Brothers. Guerra Sotto Canestro




Quanto è brutta la guerra !!!

ESPN-Once Brothers

Amici Nemici

Se il link precedente non funziona, provate qui oppure cercate Once brothers, la storia di Drazen Petrovic e Vlade Divac, due amici, due fratelli divisi dalla guerra

lunedì 11 maggio 2015

Triste, quando uno ci pensa....



Mah... chissà.. penso che a qualcuno non andava bene il nome Yugoslavia, ma io da bambino mi ricordo che non facevamo caso ai nomi e ti dico che c'erano tre albanesi che lavoravano nella nostra piccola comunità; si chiamavano Alija, Mirza e Hasan. Pensi che qualcuno ci faceva caso ? No ! Per noi erano solo questo, tre uomini e tre nomi. Oggi il nome è come una carta d'identità e subito scatta il dubbio.. di quale parte sei ? E' brutto. Poi mi ricordo alle superiori, quando è iniziata la guerra, il mio miglior amico era un certo Almir, musulmano. Quando mi chiedevano chi era il mio miglior amico dicevo : Almir. La risposta era : "un musulmano ?". No, dicevo io, per me non esiste questa cosa, perchè non ci hanno mai insegnato la divisione religiosa. Triste quando uno ci pensa.....

Bajaga - Moji drugovi